Omaggio a Beethoven

In diretta televisiva e streaming online l'evento speciale per il 250º anniversario della nascita di Beethoven

3 Dicembre 2020 -

Per fortuna o purtroppo, ancora una volta comodamente da casa nostra possiamo assistere ad un nuovo appuntamento d’eccezione del Teatro Lirico di Cagliari – dopo l’ulteriore chiusura del teatro e la cancellazione del Gala d’Opera previsto per il 16 novembre. Come per la versione concerto de la Traviata di Giuseppe Verdi (6 novembre 2020), l’evento è stato trasmesso in diretta televisiva e streaming online dal gruppo Unione Sarda. 

Speciale appuntamento per celebrare il genio creativo di Ludwig Van Beethoven, di cui ricorre il 250º anniversario della sua nascita. In programma le ouverture de Coriolano (1807), Fidelio (1805)Egmont (1810) e la Settima Sinfonia in La maggiore op. 92 (1813). 

Annoverato tra i massimi geni della storia della musica di tutti i tempi, Beethoven è una figura centrale della musica occidentale, ultimo rappresentante del classicismo viennese, ha lasciato alla morte (avvenuta nel 1827) una vasta produzione fortemente espressiva.  

Sul podio il Maestro Francesco Cilluffo. Torinese di nascita, ha studiato a Torino e Londra, perfezionandosi con Michael Tilson Thomas (London Symphony Orchestra), Gianluigi Gelmetti (Accademia Chigiana di SIena), Ivan Fischer (Budapest Festival Orchestra), per poi essere direttore assistente di Rani Calderon in Simon Boccanegra (Verdi, Opéra du Rhin, Strasburgo) e in Semiramide (Rossini, Danish Royal Opera House, Copenhagen), di John Mauceri (Danish Radio Symphony Orchestra), di Asher Fisch (Massimo di Palermo) e di Sir John Eliot Gardiner (Monteverdi Academy). Nella sua carriera ha collaborato con importanti orchestre come l’Orchestra Filarmonica di Torino, Scottish Opera di Glasgow, ed istituzioni come Barbican Centre e London Contemporary Dance School di Londra. Tra i suoi lavori più recenti vi sono Il Barbiere di Siviglia al Carlo Felice di Genova; una nuova produzione di Il Campiello di Wolf-Ferrari all'Opera di Firenze - Maggio Musicale Fiorentino, poi ripresa anche al Teatro Verdi di Trieste; un Gala Verdiano per il Festival Verdi di Parma; L’elisir d’amore al Teatro Regio di Parma e al Teatro Comunale di Modena e poi con la New Israeli Opera e la Jerusalem Symphony Orchestra al Jerusalem Opera Festival; nonché la prima mondiale dell’opera Le braci di Marco Tutino al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca, poi ripresa all’Opera di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino.  

L’evento di ieri sera non è stato soltanto una (ennesima) ripartenza per il Teatro Lirico, ma anche dedicato alla difficile situazione che la nostra isola sta attraversando: la Fondazione, con grande solidarietà, ha aderito alla campagna di aiuti #TUTTIconBITTI.