Beethoven apre Inverno in Musica 2021

Fabrizio Maria Carminati dirige La Nona Sinfonia

17 Gennaio 2021 -

Dopo il successo della rassegna Autunno in Musica 2020, il Teatro Lirico di Cagliari riprende la programmazione. Primoatteso concerto della rassegna Inverno in Musica 2021 è un nuovo omaggio a Ludwig Van Beethoven. L’evento è stato trasmesso in diretta ieri sera, 16 gennaio, sulle reti del Gruppo Unione Sarda, in replica stasera, 17 gennaio, alle ore 18.00 su Videolina. 

In programma la Sinfonia n. 9 in Re minore per soli, coro e orchestra op. 125 (1824). Una delle composizioni più conosciute ed eseguite di tutto il repertorio classico, generalmente considerata come il capolavoro del compositore tedesco. Nella cultura di massa ha un posto di particolare rilievo, specie per il secondo e il quarto movimento  di cui lOde alla Gioia, su testo di Friedrich Schiller (1785), fa parte – essendo stata utilizzata per film come Arancia Meccanica (1971), L’Attimo Fuggente (1989), Departures (2008), nonché dal 1972 adottata ufficialmente come inno dell’Unione Europea. 

Di quest’opera molto si è detto e scritto nel tempo, «dalla sua prima esecuzione [a Vienna nel 1824] fino ai giorni nostri, la Nona Sinfonia ha ispirato interpretazioni diametralmente opposte» (Nicholas Cook), e ancora «la melodia dell'Inno alla gioia - che Beethoven ha composto come motto affinché il mondo intero lo prenda a cuore, per diventare un inno nazionale dell'umanità stessa … - è stata adottata come "motto" delle dittature e delle democrazie» (Tom Service). 

A dirigere l’orchestra del Teatro Lirico il Maestro Fabrizio Maria CarminatiEsordisce come direttore d’orchestra nel 1993 alla direzione de La Bohème di Puccini (Regio di Torino), per seguire quindi una carriera internazionale che lo vede collaboratore per importanti istituzioni, tanto per concertistica quanto per operistica, compreso il Lirico di Cagliari, dove ha diretto le opere L’amico Fritz, L’elisir d’amore, Carmina Burana. Altri protagonisti della serata sono stati Marta Mari (soprano), Irene Molinari (mezzosoprano), Leonardo Caimi (tenore), Alessandro Abis (basso) e, immancabile, il Coro del Teatro Lirico, diretto dal Maestro Giovanni Andreoli. 

1039_x9a1645.jpg1039_x9a1833.jpg