Spirulina: gli effetti benefici di una micro alga

Alimento e farmaco naturale

5 Maggio 2016 -

Secondo appuntamento con la rubrica Salute e Benessere curata da Tiziana Mori, oggi si parla di spirulina 

Un alimento antichissimo 

La spirulina (Artrospira platensis) era già nota tra gli Aztechi che la usavano come alimento; tale notizia ci viene riportata dai testi del frate Toribo de Bonavente al tempo della conquista spagnola (all'epoca la spirulina veniva consumata sotto forma di una sorta di torta blu-verde chiamata tecuitlati).

Dai testi scritti lasciati dei conquistadores si evince che l’alga veniva considerata un nutrimento efficace per dare energia a chi l’avesse mangiata.

Nonostante questo, l’uso dell’alga non si diffuse in Europa, come invece avvenne per gli altri alimenti scoperti nel 'nuovo' mondo (ad esempio, pomodori e patate), ma fu ‘riscoperta’ solo nel secolo scorso da uno studioso che si era recato presso il lago Ciad in Africa, per studiarne appunto il suo utilizzo alimentare (le donne della tribù dei Kanebu dopo aver raccolto le alghe spinte dal vento verso la sponda del lago, le facevano essiccare per poi mangiarle sotto forma di biscotto, insieme a miglio, pomodori, spezie e peperoncino). 

Le numerose proprietà della spirulina

Oltre a minerali, vitamine del complesso B, beta-carotene, vitamina E, manganese, zinco, rame, ferro, selenio, fibre, acidi grassi essenziali, come l’acido linolenico gamma, l’alga è ricca di proteine e contiene carboidrati sotto forma di polisaccaridi e mucopolissacaridi, e per questo motivo è considerata come un super alimento.

Alcuni studi scientifici sulla spirulina come farmaco naturale

Nel 2005 il Journal of Medicinal Food ha pubblicato un articolo dove si afferma che la spirulina inibisce le reazioni allergiche, portando notevoli miglioramenti nei sintomi. La spirulina contiene inoltre più ferro della maggior parte degli alimenti come gli spinaci, ma non solo, tale minerale lo si trova in forma organica, per cui risulta facilmente assorbibile dall'uomo senza incorrere in rischi tossici. Per tale motivo, dato che l'alga contiene anche vitamina E, B 12 e rame, la si consiglia a tutte le persone che ne possono essere carenti (combatte pertanto il rischio di anemia).

Invece, dal Giappone provengono una serie di ricerche comprovanti l'effetto disintossicante della spirulina la cui somministrazione in pazienti che soffrivano di epatiti o di intossicazioni da farmaci ha dimostrato di avere l'effetto di stimolare la rigenerazione del fegato. 

Non solo: la spirulina serve per perdere peso poichè apporta pochissime calorie e fornisce i principali nutrienti fondamentali per il corpo (assunta prima dei pasti, spezza la fame e riduce il consumo di cibo).

Diversi distubi e malattie dell'intestino possono essere risolti con la somministrazione della spirulina; essa agisce favorendo l'introduzione nell'intestino di fibre e mucillagini che aiutano la peristalsi e favoriscono l'eliminazione delle scorie.

Dato che la spirulina contiene anche betacarotene, da cui si ricava la vitamina A, il suo uso risulta molto efficace per chi ha problemi di vista.

Inoltre, anche gli sportivi potranno beneficiare degli effetti dell'alga verde dato che gli agenti antiossidanti in essa contenuti aiutano a ridurre lo stress ossidativo nei muscoli sottoposti a un intenso esercizio fisico.

Infine, la spirulina avrebbe anche proprietà anticancerogene in quanto risulta sia stata utilizzata per curare i bambini malati di cancro, che erano stati vittima dell'incidente nucleare di Chernobyl. Come scrive Paul Pitchford nel suo libro Healing with Whole Foods "nell’area della prevenzione è importante notare che la spirulina è un’ottima fonte del pigmento blu della ficocianina", una biliproteina che impedisce la formazione delle cellule cancerose. 

Studi recenti dell'Università di Hokkaido in Giappone ne confermerebbero tali proprietà nelle malattie tumorali: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19432881

Controindicazioni

Le  persone affette da malattie autoimmuni come l'artrite reumatoide, sclerosi multipla e lupus, dovrebbero evitare di prendere l'alga in quanto le sue proprietà immunostimolanti potrebbero scatenare un attacco autoimmune dell'organismo. Tale effetto è stato studiato in modo approfondito  dal Medical Center dell’Università del Maryland.

Inoltre, chi soffre di una condizione metabolica chiamata fenilchetonuria (PKU) deve evitare di assumere spirulina non potendo metabolizzare l'aminoacido fenilalanina, contenuto in questa alga, così come le persone affette da allergia ai crostacei, oppure ai frutti di mare.

Dosaggio

Ovviamente, per la quantità giornaliera da assumere, è sempre meglio consultare un medico, un’erborista, o un naturopata dato che  le dosi ideali cambiano non solo a seconda di ciò che si vuole ottenere, ma anche dallo stato di salute di partenza.

Per maggiori approfondimenti: 

Mazo VK, Gmoshinski IV, Zilova IS, Microalgae Spirulina in human nutrition, Vopr Pitan. 2004;73(1):45-53;

Khan Z, Bhadouria P, Bisen PS, Nutritional and therapeutic potential of Spirulina, Curr Pharm Biotechnol. 2005 Oct;6(5):373-9. Review.

Video trasmesso nella trasmissione Super Quark dedicato all'alga spirulina: https://www.youtube.com/watch?v=XaxOOgSHNLw

Scheda tecnica 
Arthrospira platensis
 
Valori nutrizionali
 
Quantità per 
Calorie 290
Grassi 8 g  
Acidi grassi saturi 2,7 g  
Acidi grassi polinsaturi 2,1 g  
Acidi grassi monoinsaturi 0,7 g  
Colesterolo 0 mg  
Sodio 1.048 mg  
Potassio 1.363 mg  
Carboidrati 24 g  
Fibra alimentare 3,6 g  
Zucchero 3,1 g  
Proteina 57 g  
Vitamina A 570 IU Vitamina C 10,1 mg
Calcio 120 mg Ferro 28,5 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,4 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 195 mg

Tiziana MORI

    629_spirulina-superfood.jpg629_alga-spirulina-600.jpg