Quartu S. Elena, 14 novembre Anziani e Sicurezza

UIL Pensionati NON CI CASCO!

12 Novembre 2017 -

Informare per prevenire le truffe, questo lo scopo dell'iniziativa UIL Pensionati "NON CI CASCO !". Informare gli anziani sulle accortezze da usare, in casa e fuori casa, per prevenire truffe e raggiri nei loro confronti. L'evento avrà luogo martedì 14 novembre alle ore 16:00, nella Sala Affreschi dell' Ex Convento dei Cappuccin in Via Brigata Sassari, a Quartu Sant’Elena. L'evento è così organizzato:

- Presiede il Responsabile lega UIL Pensionati Quartu S. Elena Giannetto Sarritzu,

- Introduce la Segretaria Regionale UIL Pensionati Sardegna Giusy Speziga,

- Saluti del Sindaco di Quartu S.E. Dottor Stefano Delunas

- Relazione Vice Sovrintendente Polizia di Stato Maurizio Mascia

- Relazione Psicologa – Psicoterapeuta – Criminologa DOTT.ssa Maria Felicina Atzeri

ConclusioniSegretario Generale UIL Pensionati Sardegna Rinaldo Mereu

QUANDO TI TROVI IN CASA. Quando rientri a casa stai attento che nessuno ti segua, chiudi la porta e non lasciare la chiave nella serratura. Non aprire agli sconosciuti. Tutte le aziende (luce, gas, telefonia, etc.) preannunciano il loro arrivo tramite avvisi. In assenza di appuntamenti non aprire a nessun incaricato. Non far entrare in casa persone che dicono di essere mandate da: amministratore, vicino, un parente, per problemi di varia natura (ad es. infiltrazioni). Se non sei sicuro della loro identità, non aprire neanche agli appartenenti le Forze dell'Ordine, nel dubbio contatta i numeri di emergenza (112, 113 o 117). Durante interventi manutentivi (idraulico, elettricista) fai in modo che ci sia con te una persona di fiducia. Se utilizzi internet non comunicare mai le tue credenziali e dati di accesso a social network, email, etc. Scegli password complesse che contengano numeri e lettere e possibilmente anche maiuscole e minuscole. Non aprire mai le mail e gli allegati che arrivano da estranei.

IN BANCA, POSTA O ALTRI ESERCIZI PUBBLICI. Prediligi l'accredito della pensione su conto corrente e la domiciliazione delle utenze. Non andare in banca o alla posta in orari di punta, evitando la confusione; se possibile chiedi ad un parente o conoscente di fiducia di accompagnarti. Quando utilizzi il bancomat accertati che nessuno carpisca il codice pin che stai digitando, conserva immediatamente il contante prelevato e se lo sportello non eroga contanti avvisa la banca o le Forze dell'Ordine. Preleva solo il denaro necessario. Non lasciarti distrarre mentre paghi o maneggi denaro. Diffida dagli estranei che all'esterno degli uffici postali o bancari si spacciano per dipendenti che asseriscono di aver sbagliato a consegnarti del denaro o dicono di voler controllare se lo stesso sia falso.

IN AUTOBUS, BICICLETTA O AUTOMOBILE. Sull'autobus o al mercato non tenere il portafogli nelle tasche posteriori e tieni la borsa, preferibilmente a tracolla e ben stretta, davanti. In bicicletta non appoggiare mai la borsa o le buste della spesa sul manubrio e, se la riponi nel cestino, copri la borsa con altre cose. In auto chiudi sempre gli sportelli a chiave e non lasciare mai incustoditi o in vista denaro, borse, oggetti di valore. Fai attenzione a chi si rende disponibile a darti una mano per aiutarti (gomma bucata) o ti contesta un danno subito (specchietto rotto, danno alla carrozzeria), nel dubbio allerta le Forze dell'Ordine. Sorveglia ovunque il tuo bagaglio.

QUANDO CAMMINI PER STRADA. Porta con te solo il denaro indispensabile e indossa la borsa a tracolla con l'apertura della cerniera sul davanti. Non farti distrarre dagli sconosciuti mentre utilizzi il denaro o effettui pagamenti. Evita la folla perchè il borseggiatore approfitta del contatto fisico per derubarti. Se hai il sospetto di essere seguito entra nel negozio più vicino.