Rimini: Stati Generali della Green Economy

8 Novembre 2018 - Massimiliano Tronci

Ieri si è conclusa a Rimini, la due giorni verde degli Stati Generali della Green economy 2018 all’interno di Ecomondo. Si è trattato di un evento organizzato dal Consiglio Nazionale della Green Economy con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile (in collaborazione con il ministero dell’Ambiente ed il patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione europea).

L'evento si dimostra importante per catalizzare l'attenzione del mondo istituzionale, imprenditoriale e civile per confrontarsi sul tema della green economydivenuta ormai un percorso attuale e urgente per rilanciare l’economia in Italia.

Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo sostenibile afferma che "la grande partecipazione agli Stati Generali della Green economy 2018 conferma la vitalità della green economy italiana".

I relatori hanno poi riportato dati preoccupanto dalla Cina, ove nonostante gli ambiziosi programmi sulle rinnovabili (probabili 200GW di solare per il 2020) si continua a bruciare carbone a tal punto che nel 2017 le emissioni di carbonio sono aumentate del 3,5% e nel primo trimestre 2018 sono salite del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Infine, Davide Crippa, sottosegretario, ministero dello Sviluppo economico all’apertura della sessione plenaria internazionale dichiara che sia "evidente oggigiorno che il rapporto tra imprese e ambiente stia cambiando. Nei loro modelli di business, le imprese stanno sempre più inserendo la tematica ambientale, non a caso in Italia le aziende green rappresentano il 27% del totale, percentuale che sale al 33,8% nell’ambito dell’industria manifatturiera".

Massimiliano Tronci